Aprire un Autolavaggio

Aprire un Autolavaggio

Per avviare un'attività di autolavaggio è necessario definire prima di tutto il tipo di attività che si vuole aprire, per poi affrontare l'aspetto burocatico e organizzativo.

Senza ombra di dubbio l'autolavaggio self-service è quello più diffuso, in quanto i costi di gestione sono bassi, richiede poca manutenzione e non necessita di personale.

Tuttavia è di fondamentale importanza trovare un luogo idoneo per la collocazione dell'autolavaggio; in particolare lo spazio dovrà essere necessariamente ampio e il terreno su cui si costruisce non dovrà essere agricolo.

Si dovrà inoltre valutare la zona, la vicinanza a centri commerciali e contesti residenziali, anche se si dovrà tenere da essi una distanza stabilita per eventuali rumori acustici.

L'autolavaggio self-service è inoltre più interessante rispetto a quello servito in quanto permette di poter scegliere anche la formula franchising, che permette di semplificare i problemi connessi al personale, essere seguiti nelle faccende burocratiche ed essere assisttiti legalmente ed amministrativamente.

Bisogna comunque dire che è necessario avere a disposizione un notevole patrimonio da investire, in quanto i macchinari sono particolarmente costosi, al quale vanno aggiunti i costi per la manutenzione, per l'affitto del terreno e per le utenze.

C'è da dire che, una volta avviata l'attività, se è stata azzeccata la location, si potrà pensare di aggiungere anche all'impianto uno spazio adibito per la pulizia interna dell'auto, con aspirapolveri, rubinetti e lava tappetini, oppure ancora installare un distributore di detergenti e kit di pulizia per l'auto.